I movimenti del centrocampo a rombo e la leadership secondo Pozzecco: disponibile il nuovo Notiziario

I movimenti del centrocampo a rombo e la leadership secondo Pozzecco: disponibile il nuovo Notiziario

È disponibile sul portale dei corsi di aggiornamento stcorsi.it il nuovo numero del ‘Notiziario del Settore Tecnico’, il quinto di questo 2022.

In questa uscita sarà possibile trovare la tesi scritta da Manuela Tesse all’ultimo corso svolto a Coverciano per ‘Allenatore di calcio a cinque di primo livello’. Tesse è la prima donna nella storia della Scuola Allenatori italiana ad aver conseguito le due massime qualifiche da tecnico per il calcio (UEFA Pro) e per il futsal, e in questo suo lavoro analizza come i movimenti di un centrocampo a rombo possano prendere spunto da quelli effettuati su un campo di calcio a cinque. Il lavoro dell’ex allenatrice di Lazio e Pomigliano è introdotto dal docente di riferimento del corso di Coverciano (già ex Ct campione d’Europa con l’Italfutsal e allenatore UEFA Pro) Roberto Menichelli e arricchito dagli schemi ricreati graficamente da Maurizio Pittiglio.

La copertina di questo Notiziario è dedicata all’articolo a firma Guglielmo De Feis: nel suo articolo, per la consueta rubrica sulla Cultural Intelligence (l’Antropologia culturale legata al calcio), l’autore ha messo in rassegna i pericoli per gli allenatori di voler ricreare le trame di gioco disegnate dai tecnici di grandi club europei, senza preoccuparsi troppo, però, del materiale umano e tecnico a propria disposizione.

In questa uscita sarà inoltre possibile leggere un’intervista esclusiva molto interessante al Ct della Nazionale italiana di basket, Gianmarco Pozzecco. Il commissario tecnico, che ha appena condotto gli Azzurri della pallacanestro alla qualificazione al Mondiale, ha parlato – tra le altre cose – di leadership e di gruppo, e di quali siano i tecnici di calcio che più lo affascinano.

Infine, il docente di Comunicazione ai corsi centrali di Coverciano, Felice Accame, ci riporta indietro di settant’anni e con un suo articolo ci fa scoprire come la ‘difesa a zona’, in realtà, fosse già stata ‘scoperta’ molto tempo prima di quanto abbiamo sempre pensato. E con un’intuizione di un’insospettabile…

Clicca qui per leggere il Notiziario

Per maggiori informazioni su cosa sia il Notiziario, clicca qui

Fonte Sito FIGC

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento