Gli allievi del Master UEFA Pro a Parma, per uno stage con il club emiliano. Pecchia: “Un confronto stimolante”

Gli allievi del Master UEFA Pro a Parma, per uno stage con il club emiliano. Pecchia: “Un confronto stimolante”

Dopo ventotto giornate è in testa al campionato cadetto, con sei punti di vantaggio sulla seconda in classifica: il Parma guidato da Fabio Pecchia è la prima forza della nostra Serie B e, per studiare in prima persona le metodologie di lavoro dello staff tecnico gialloblù, da ieri gli allievi del Master UEFA Pro sono a Collecchio, nel quartier generale del club emiliano, ospiti della società ducale.

Accompagnati dal segretario del Settore Tecnico, Paolo Piani, e dai docenti Mario Beretta e Ferretto Ferretti, per due giorni i corsisti hanno potuto vedere dal vivo le sedute di allenamento del Parma e si sono potuti confrontare in aula con Pecchia e con il suo staff tecnico.

“Ricordo ancora – ha commentato Fabio Pecchia rivolgendosi agli allievi del Master – quando ero al vostro posto e ho accettato volentieri questo incontro, perché ritengo che sia molto importante per gli allievi avere questo genere di confronti”. Proprio Pecchia, nel suo palmarés personale, può anche vantare una Panchina d’argento ottenuta dal Settore Tecnico per la stagione 2021/2022, quando aveva condotto la Cremonese alla promozione in Serie A. Se ieri pomeriggio era stato l’allenatore emiliano a vestire i panni del docente, questo pomeriggio sarà il preparatore atletico dei ducali, Marco Antonio Ferrone, a tenere una lezione agli allievi della scuola di Coverciano.

Il corso. Il corso UEFA Pro, il cosiddetto ‘Master’, rappresenta il massimo livello di formazione per un allenatore. Le lezioni durano una stagione calcistica, da settembre a giugno, e durante l’anno il programma didattico prevede diversi stage presso club italiani o stranieri. Questo al Parma è il secondo stage che gli allievi hanno potuto svolgere, dopo quello di metà febbraio in terra inglese, al Brighton di De Zerbi.

Gli allievi. Sono molti i nomi noti del calcio italiano – e non solo – che sono stati ammessi a seguire il cosiddetto ‘Master’ per allenatori, a cominciare dal campione del mondo nel 2006, Alessandro Del Piero. Nella classe presenti anche il vicecampione d’Europa nel 2012, Ignazio Abate, e gli ex azzurri Andrea Dossena, Marco Parolo e Giampiero Pinzi, oltre a vecchie conoscenze del nostro massimo campionato come – solo per citarne alcuni – Ibrahim Ba, Cristian Ledesma, Guglielmo Stendardo e Simone Padoin (quest’ultimo è stato campione d’Europa nel 2003 con la Nazionale Under 19). Nella classe anche il tecnico della Nazionale femminile Under 17, Jacopo Leandri, e Matteo Cioffi, docente di Psicologia del Settore Tecnico.

L’elenco completo dei corsisti

Ignazio Abate, Ibrahim Ba, Dagoberto Carbone, Matteo Cioffi, Gianluca Colavitto, Mirko Cudini, Alessandro Del Piero, Andrea Dossena, Tonda Mateo Eckert, Giacomo Lazzini, Jacopo Leandri, Cristian Daniel Ledesma, Simone Padoin, Marco Parolo, Giampiero Pinzi, Mirko Savini, Giuseppe Scurto, Vlado Smit, Sergio Spalla e Guglielmo Stendardo.

Credits foto: Parma Calcio 1913

Fonte Sito FIGC

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento