‘Dirigenti addetti agli arbitri’, si chiude la due giorni di formazione a Lissone

‘Dirigenti addetti agli arbitri’, si chiude la due giorni di formazione a Lissone

Si è conclusa al centro Var di Lissone la seconda settimana del primo corso dedicato ai ‘Dirigenti addetti agli arbitri’. Il centro operativo che sottende le direzioni di gara dei maggiori campionati italiani ha ospitato una due giorni di lezioni e dibattiti dedicati al mondo arbitrale e ai rapporti con le altre realtà del calcio italiano. Dopo la lezione tenuta ieri dal designatore di Serie A e Serie B, Gianluca Rocchi, questa mattina sono intervenuti due consiglieri federali: l’amministratore delegato Sport dell’Inter – nonché componente del Consiglio Direttivo del Settore Tecnico – Giuseppe Marotta e il vice presidente vicario dell’AIC, Davide Biondini.

“Ritengo il vostro ruolo importante – ha sottolineato Marotta rivolgendosi ai corsisti – e farò il possibile perché venga inquadrato in tempi brevi. Credo che sia opportuno anche che il dirigente addetto all’arbitro accompagni la squadra in trasferta”.

“È fondamentale – ha commentato Biondini – che la formazione sul regolamento parta dai settori giovanili”.

La due giorni al centro Var di Lissone è stata chiusa dal vice presidente dell’AIA, Duccio Baglioni, che ha ribadito l’importanza di “figure formate con le quali il mondo arbitrale è pronto a dialogare”.

Il corso per ‘Dirigente addetto agli arbitri’ riprenderà lunedì prossimo, dalle aule del Centro Tecnico Federale di Coverciano, per gli ultimi due giorni di lezione sul totale di 56 ore di programma didattico. Di seguito l’elenco completo degli allievi:
Marco Barbirati, Luca Befani, Pietro Bertino Colleoni, Massimo Caboni, Marco Capizzi, Neri Cresci, Walter Crea, Marco Gabriele, Emiliano Gallione, Simone Giunti, Daniele Grieco, Davide Guglielmetti, Luca Maggiani, Valerio Paci, Mario Palmieri, Riccardo Pinzani, Stefano Ricci, Carmine Russo, Giorgio Schenone, Giuseppe Aldo Vannucchi e Andrea Zanonato.

Nella foto di copertina, da sinistra: Duccio Baglioni, Giuseppe Marotta e Luca Calamai (ufficio stampa AIA e referente del corso)

Fonte Sito FIGC

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento