Big data ed evoluzioni tattiche: on-line la lezione di Antonio Gagliardi sulla Match analysis

Big data ed evoluzioni tattiche: on-line la lezione di Antonio Gagliardi sulla Match analysis

La Match analysis è una disciplina che, se non sta rivoluzionando, sta comunque lasciando un’impronta profonda nel calcio moderno. Per parlare di questa materia e della sua recente evoluzione, tra statistiche e analisi tattiche, è disponibile su questo sito una videolezione tenuta dal responsabile dell’area di Match analysis del Club Italia, Antonio Gagliardi. Un insegnamento on-line introduttivo a quello che è il corso tenuto dal Settore Tecnico nelle aule di Coverciano che, con il suo programma didattico di 72 ore, punta a formare questa figura professionale sempre più richiesta all’interno di uno staff tecnico, non solo di club professionistici.

Tra analisi statistiche che possono rivoluzionare il gioco e spiegazioni di come sia cambiato il modo di impostare la manovra negli ultimi anni, Antonio Gagliardi – che è anche il coordinatore delle lezioni – ci porterà a capire meglio in cosa consista il corso, frequentato anche da tutti quegli allenatori che vogliono saperne di più sulla materia per allargare i propri orizzonti formativi. Un’occasione non solo per gli addetti ai lavori, ma anche per gli appassionati che desiderano approfondire la conoscenza di una disciplina ormai sulla bocca di tutti in ambito calcistico: la match analysis.

Per vedere la videolezione completa, clicca qui

[embedded content]

La prossima settimana proseguiranno – sempre sul sito Figc.it – gli insegnamenti on-line a cura del Settore Tecnico sui suoi corsi specialistici. Lunedì 18 maggio sarà Filippo Galli a presentare il corso per Responsabile di Settore Giovanile, affrontando la formazione di una figura indispensabile per l’evoluzione del calcio italiano partendo dalla radice del movimento; giovedì prossimo, 21 maggio, sarà invece Marco Zunino a proiettarci nel mondo dello scouting e della sua metodologia di lavoro, con la sua lezione introduttiva al corso per Osservatore.

Fonte Sito FIGC

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento