Beach Soccer, un ‘corso pilota’ per delineare la futura didattica e formare i prossimi allenatori

Beach Soccer, un ‘corso pilota’ per delineare la futura didattica e formare i prossimi allenatori

Un corso ‘pilota’, per delineare la futura formazione degli allenatori di beach soccer: lunedì scorso, 10 gennaio, al Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia, dieci esperti di quella disciplina calcistica che sempre di più sta riempiendo le spiagge italiane in estate, hanno iniziato il loro percorso didattico per studiare, aggiornarsi e capire come tratteggiare i prossimi corsi dedicati in maniera specifica proprio ai tecnici del beach soccer.

“Con questo percorso – ha dichiarato il presidente del Settore Tecnico, Demetrio Albertini – vogliamo dare tutte le opportunità a una disciplina come il beach soccer che fa parte del nostro mondo calcistico; il nostro obiettivo è fornire gli strumenti migliori possibili per ‘formare i formatori’ e, di conseguenza, far crescere sempre di più i nostri giocatori”.

Il corso – nato sotto l’impulso del Club Italia e di coloro che da anni sono alla guida della Nazionale italiana di beach soccer – ha coinvolto dietro i banchi in aula personalità di questo mondo come il Ct azzurro, Emiliano Del Duca; il suo assistente allenatore, Michele Leghissa; il preparatore atletico azzurro, Paolo La Rocca, e l’ex calciatore della Nazionale, Francesco Corosiniti. A completare un ‘parterre de rois’ di assoluto rilievo per la disciplina, anche tecnici di squadre ai vertici del beach soccer italiano come Nicola Lami, Stefano Santini, Matteo Marrucci e Oliviero Di Lorenzo, oltre al preparatore dei portieri, Mauro Siotto, e ad un allenatore di beach soccer con esperienze internazionali come Massimiliano De Celis.

I dieci ‘allievi’ – che per una settimana, da lunedì 10 a venerdì 14 gennaio, sono stati a Tirrenia e che prossimamente si ritroveranno per continuare il loro percorso didattico – comporranno il corpo docente del Settore Tecnico dedicato a questi corsi specifici. Durante le giornate di studio e di lavoro al Centro di Preparazione Olimpica, gli ‘allievi’ hanno studiato, si sono aggiornati e parallelamente, grazie a lavori sviluppati in sinergia, sia in aula che sul campo, hanno anche iniziato ad adoprarsi per strutturare al meglio la futura didattica dei corsi, producendo inoltre del materiale multimediale che possa andare ad arricchire l’offerta formativa, rendendola ancor più all’avanguardia: un vero ‘lavoro di squadra’, per formare al meglio i prossimi allenatori di beach soccer.

Fonte Sito FIGC

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento